INFO OLIVI 010320

lentamente gli olivi si stanno avviando verso un ingrossamento delle gemme, probabilmente tenuto limitato da una scarsa disponibilità di acqua nel terreno, anche se non si può ancora parlare di siccità, a cui però si aggiunge una bassa umidità relativa dell’aria, che, in alcuni oliveti, si evidenzia con un leggero essiccamento delle foglie.
sono sospesi gli interventi fitosanitari, se non dopo aver eseguito tagli di potatura utilizzando prodotti rameici.

Mosca dell’olivo (Batrocera oleae): anche in questa settimana si sono registrati isolati voli di adulti. Certamente questi accertamenti non hanno scopo di difesa, ma solo di controllo sul comportamento del dittero e sono attuati solo con un limitato numero di trappole.

Cicloconio o Occhio di pavone (Spilocaea oleaginea): al momento, data la scarsa umidità, non si sono notate infezioni di questa crittogama; solo in qualche oliveto di fondovalle, dove la bagnatura fogliare è più evidente per le condizioni microclimatiche si è attuata una diagnosi precoce con il metodo LoprienoTenerini, consistente nell’immersione delle foglie in soluzione acquosa di idrato sodico al 5% il cui risultato ha dato presenza di infezioni in atto anche se in minima percentuale. Segnale però che, se le condizioni diventano favorevoli, la crittogama è pronta a infettare.