Carrello (0) Chiudi

Nessun prodotto nel carrello.

Home Blog Ricette Dolce alla farina gialla, olio extravergine, arancia e timo con glassa fondente

Dolce alla farina gialla, olio extravergine, arancia e timo con glassa fondente

Visto che è iniziata la stagione della polenta, ho deciso di usare la farina gialla per preparare questo dolce dagli accostamenti insoliti. E’ vero che sono abitutata a mangiare la polenta in altro modo: accompagnata da un succulento cinghiale in umido con le olive, oppure fritta. Eppure la farina gialla si può usare anche nella preparazione di dolci, a cui dà del mordente, perché, a differenza della farina bianca, la sua presenza si sente in ogni morso. E visto che mi sentivo in vena di osare, ho provato un accostamento inusuale, quello col timo.

Ancora una volta utilizzo un’erba aromatica in un dolce, ma ormai l’affare è pubblico e ribadito! Mi sembra che il timo si sposi bene con l’arancia e non stoni neppure con il cioccolato fondente.
Dovete sapere che intorno a me ho delle cavie, a cui faccio assaggiare i miei piatti. Non c’è niente di strano per una food blogger ad avere delle cavie, soprattutto se è qualcuno che si diverte a sperimentare in cucina e che vuole testare su altri palati i propri voli pindarici, prima di renderli pubblici. Ora sono curiosa di sapere cosa ne pensate voi di questi curiosi abbinamenti.

La polenta è diffusissima in Italia, soprattutto settentrionale (com’è buona, ad esempio, la Taragna con burro e salvia!) ed è uno di quei piatti poveri che in passato sfamavano le famiglie.

Portata Deser

Per 8 porzioni

 

INGREDIENTI:

60 g burro a temperatura ambiente

4 cucchiaini di foglie di timo

65 g + 1 cucchiaio di farina gialla

70 g farina

1 cucchiaino di lievito per dolci setacciato

Un pizzico di sale

60 ml + 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva

2 uova intere

2 tuorli

1 cucchiaino di

estratto di vaniglia

135 g zucchero semolato

15 g scorza d’arancia candita a fettine

100 g cioccolato fondente min. 70% a pezzi

PREPARAZIONE:

 

Imburrare una teglia rotonda di 22 cm e cospargerla con 1 cucchiaio di polenta.      Scuotere via la polenta in eccesso. Accendere il forno a 175°.

In una ciotola mescolare la farina bianca, la polenta, il lievito ed il sale e mettere da parte.

In una ciotola, sbattere brevemente le uova, i tuorli, l’olio extravergine e l’estratto di vaniglia.

In una larga ciotola montare con le fruste elettriche il burro e lo zucchero, per almeno 3 minuti, fino a ottenere un composto soffice e leggero.

Sempre continuando a mescolare con le fruste, aggiungere gradatamente il miscuglio di uova e olio. Poi aggiungere le farine e 2 cucchiaini di timo.

Versare il composto nella teglia, livellandolo. Cuocere in forno caldo per 25 minuti, o fino a che, inserendo uno stuzzicadenti nel centro del dolce, esso non esca pulito.

Sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente e, alla fine, aggiungere 1 cucchiaio d’olio, mescolando bene.

Ricoprire la torta col cioccolato e decorare con le scorzette d’arancia e il timo rimasti.

NOTE:

 

Il dolce alla polenta si può servire a piacere con un ciuffo di panna montata.- Con questa ricetta partecipo all’iniziativa Extra DOLCEMENTE dedicata ai dolci con l’olio extravergine e organizzata da Dolcemente Pisa.

Related Post